Second Transnational Meeting del Progetto S.I.T.E. – “Social Inclusion Throught Education”

Si sono conclusi ieri, nel pomeriggio, i lavori relativi al Secondo meeting transnazionale del Progetto “Social Inclusion Throught Education – S.I.T.E.”, promosso dall’Associazione Informamentis Europa.

SITE, classificandosi quinto nella graduatoria di riferimento, prevede lo scambio e lo studio approfondito di buone pratiche e dei metodi innovativi in tema di educazione degli adulti (in particolare gli approcci peer to peer; learning by doing e il modello andragogico), coinvolgendo i partner internazionali che sono stati presenti in territorio sloveno, per identificare piccoli gruppi “vulnerabili” di adulti esclusi o demotivati rispetto alla formazione permanente.

Dopo i successi riscontrati con il meeting di apertura, svoltosi a Caserta, i partner si sono incontrati nuovamente, come stabilito durante il primo incontro, a Lubiana in Slovenia ospitati dall’Associazione Zavod Karo, dal 20 al 23 marzo 2017.

Il programma, stabilito dall’Associazione Informamentis Europa in qualità di promotore e coordinatore delle attività, ha previsto la presentazione e lo scambio di informazioni relative alla situazione lavorativa presente attualmente nei singoli paesi partner, in termine di occupazione/disoccupazione; scambio di bests practices in relazione alle metodologie nell’ambito dell’educazione degli adulti; workshops relativi alla creazione di un questionario finale da divulgare tra i beneficiari del progetto

Le attività in corso promuovono la crescita inclusiva e coesa della società favorendo lo scambio di buone pratiche, esperienze, metodologie e strategie nell’educazione degli adulti a livello locale e internazionale con i seguenti partner esteri:

-         University of Aksaray (Partner Turco)

-         AR Vocational Education and Training Ltd (Partner Inglese)

-         Lélekben Otthon Közhasznú Alapítvány (Partner Ungherese)

-         Akademie Überlingen Osnabrück Verwaltungs Gmbh (Partner Tedesco)

-         Zavod Karo (Partner Sloveno)

Il progetto prevede altri tre incontri internazionali nei paesi aderenti al Progetto; una sperimentazione sul campo di metodi innovativi per l’educazione degli adulti; la creazione di un sito WEB e di una pubblicazione che sarà diffusa on-line.

Le attività si concluderanno con una Conferenza che si svolgerà in Germania nel Giugno 2017.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente dell’Associazione IFM EU, Avv. Vincenzo Girfatti, il quale, avendo monitorato i workshop via Skype, si congratula con i membri dello staff, presenti fisicamente in quei giorni a Lubiana, per l’ottima riuscita dei lavori e per l’impeccabile organizzazione e sottolinea l’importanza della collaborazione e dell’impegno tra i partners del progetto.

Pubblicato in News

Formazione per gli adulti e inclusione sociale: al via i lavori del progetto SITE – “Social Inclusion Throught Education”

Altro importante traguardo raggiunto da Informamentis Europa (IFM EU), Associazione con esperienza pluriennale nella gestione di progetti europei e cooperazione transnazionale, che, proprio in questi giorni, sta coordinando attivamente i lavori previsti dal progetto SITE (“Social Inclusion Throught Education”, Programma ERASMUS+ – KA2, finanziato dall’Agenzia Nazionale ERASMUS+ – INDIRE) di cui è promotrice.

Le attività in corso promuovono la crescita inclusiva e coesa della società favorendo lo scambio di buone pratiche, esperienze, metodologie e strategie nell’educazione degli adulti a livello locale e internazionale con i seguenti partner esteri:

-         University of Aksaray (Partner Turco)

-         AR Vocational Education and Training Ltd (Partner Inglese)

-         Lélekben Otthon Közhasznú Alapítvány (Partner Ungherese)

-         Akademie Überlingen Osnabrück Verwaltungs Gmbh (Partner Tedesco)

-         Zavod Karo (Partner Sloveno)

SITE, classificandosi quinto nella graduatoria di riferimento, prevede lo scambio e lo studio approfondito di buone pratiche e dei metodi innovativi in tema di educazione degli adulti (in particolare gli approcci peer to peer; learning by doing e il modello andragogico), coinvolgendo i partner internazionali che sono presenti sul territorio casertano, per identificare piccoli gruppi “vulnerabili” di adulti esclusi o demotivati rispetto alla formazione permanente.

Gli ospiti, diretti dall’Associazione IFM EU, durante il periodo di permanenza, individueranno, infatti, i bisogni formativi di queste realtà considerate “marginali”, in termini di competenze chiave e trasversali.

Il progetto prevede altri quattro incontri internazionali nei paesi aderenti al Progetto; una sperimentazione sul campo di metodi innovativi per l’educazione degli adulti; la creazione di un sito WEB e di una pubblicazione che sarà diffusa on-line.

Le attività si concluderanno con una Conferenza che si svolgerà in Germania nel Giugno 2017.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente dell’Associazione IFM EU, Avv. Vincenzo Girfatti, il quale sottolinea l’importanza dell’utilizzo delle risorse comunitarie dirette ovvero derivanti dai Programmi Comunitari e finanziate dalla Commissione europea o per il tramite delle Agenzia Nazionali, e si congratula con l’intero staff per l’ottima riuscita dei lavori e per l’impeccabile organizzazione.

Durante il primo Transnational Meeting, svoltosi presso la sede dell’Associazione sita a Caserta, è intervenuto il Vicesindaco della Città capoluogo, Avv. Antonella De Benedictis, per un saluto istituzionale, la quale, nel complimentarsi con l’Associazione IFM EU, ha dato rilevanza all’operato della stessa e a quanto sia necessario promuovere attività di carattere internazionale nella nostra Città.

Di seguito le foto delle prime giornate.

Seguiranno aggiornamenti.

 

 

 

 

 

Pubblicato in News

ERASMUS PLUS: la Commissione europea approva quattro progetti dell’Associazione IFM EU

Favorire la formazione professionale e lo sviluppo di competenze tecniche, linguistiche e trasversali attraverso un’esperienza di mobilità all’estero; sostenere il dialogo interculturale tra giovani che provengono da paesi diversi; implementare la diffusione di pratiche innovative di educazione formale e non formale e promuovere la formazione professionale attraverso esperienze di tirocinio transnazionale: sono questi alcuni dei principali obiettivi dei progetti curati e promossi dall’Associazione Informamentis Europa e che hanno ottenuto approvazione e cofinanziamento da parte delle istituzioni comunitarie di competenza.

Si tratta di tre progetti di mobilità Learners (studenti) rivolti ai giovani che frequentano istituti tecnici superiori (azione KA1 – programma Erasmus Plus VET) e un progetto nel Settore dell’educazione degli adulti (KA2 – Partenariati Strategici per lo scambio di buone pratiche).

Nello specifico:
- Fashion Intarnational Internship: promosso dall’Associazione Informamentis Europa, è un progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Europeo ‘Erasmus + per l’Istruzione e la Formazione Professionale (Vet)’. Il piano è stato presentato, alla scadenza del 2 febbraio 2016, dall’Associazione Informamentis europa, in qualità di applicant e in partenariato con soggetti pubblici e privati del territorio della Provincia di Caserta, quali: Confindustria, Camera di Commercio, Istituto Tecnico Industriale ‘Volta’ di Aversa, l’Istituto d’Arte ‘Isa’ di San Leucio, Quaredo Confezioni srl, Setificio Leuciano e Agk Italia srl in qualità di partners italiani. Il progetto darà l’opportunità a 70 giovani studenti, provenienti dalle classi terze e quarte degli Istituti d’istruzione secondaria superiore coinvolti, di inserirsi all’interno di sistemi di formazione internazionale, offrendo un ottimo strumento per sviluppare abilità pratiche e specifiche nell’ambito del comparto tessile e della produzione di capi di abbigliamento, promuovendo importanti esperienze di mobilità all’estero presso i paesi partner.
Il progetto, che si inserisce nella misura ‘Progetti di Mobilità individuale ai fini di apprendimento (KA1)’, è stato approvato dall’Agenzia Nazionale Erasmus + Isfol, con votazione 92/100, il 15 luglio 2016. Le attività seguiranno gli obiettivi promossi dal progetto quali: l’integrazione tra skills acquisiti in contesti di educazione formale e non formale, apprendimento on the job, comportamenti organizzativi e competenze trasversali, necessarie per ricoprire adeguatamente un preciso ruolo professionale.

- Tourism International Mobility Experience (T.I.M.E.): promosso dal Comune di Piedimonte Matese, intende promuovere l’acquisizione/miglioramento di competenze chiave, linguistiche e tecnico-settoriali da parte di 80 studenti, attraverso un tirocinio formativo all’estero della durata di 5 settimane, nel settore turistico-alberghiero, con un approfondimento sui temi del “turismo accessibile”. I beneficiari delle mobilità saranno studenti di classi IV, di cui 35 frequentanti IPSSART TEANO e 45 frequentanti l’IPSART-E.V.CAPPELLO. I tirocini avranno luogo in estate, quale formazione integrativa rispetto agli studi scolastici e riconosciuta in forma di crediti.

- Social Agriculture Vet Experience (S.A.V.E.): promosso dall’Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale “G.Fortunato”(Potenza), avrà una durata di 24 mesi, Agosto 2016 – Agosto 2018 e sarà costituito da 2 flussi ad agosto e 30 studenti con destinazioni Spagna e Portogallo e 3 flussi a settembre con 30 studenti con destinazioni Austria, Francia e Inghilterra. I partecipanti sono studenti tra i 16 e 18 anni, provenienti da tutte le sedi della scuola (Potenza, Lagopesole e Sant’Arcangelo).
I principali obiettivi di SAVE sono: aumentare le azioni di cooperazione internazionale; sviluppare competenze degli studenti integrandole con life skills; affrontare e prevenire la dispersione scolastica; ridurre gli atteggiamenti di passività attraverso la mobilità; individuare e coltivare talenti che possano trovare spazi di lavoro sia a livello locale che europeo.
Per la maggior parte degli studenti sarà la prima esperienza di tirocinio all’estero, nonché la prima occasione di poter agire e confrontarsi con il “mondo del lavoro” a dimensione europea. Per i partecipanti è previsto sia un percorso di rafforzamento delle competenze chiave, sia di acquisizione di competenze trasversali, settoriali e di indirizzo.

- Social Inclusion Throught Education (S.I.T.E.): promosso dall’Associazione Informamentis Europa, vuole contribuire alla realizzazione di Europa 2020, promuovendo una crescita inclusiva e coesa della società, favorendo lo scambio di buone pratiche, esperienze, metodologie e strategie nell’educazione degli adulti, nel quadro dei cambiamenti tecnologici, economici e migratori, che stanno trasformando sia la nostra società, sia il mercato del lavoro, che richiede nuove competenze e continui aggiornamenti dei saperi. La conseguenza di tali cambiamenti è che alcuni gruppi particolarmente deboli o svantaggiati, (disoccupati di lunga durata; immigrati, minoranze, persone non più giovani uscite improvvisamente dal mercato del lavoro, lavoratori non qualificati, analfabeti digitali e persone con disagi psichici) restino ai margini.
I partners opereranno a livello locale per identificare piccoli gruppi “vulnerabili” di adulti esclusi o demotivati rispetto alla formazione permanente. Individueranno i loro bisogni formativi, in termini di competenze chiave e trasversali.
Saranno indagati ed analizzati gli ostacoli e le motivazioni per cui i gruppi target sono esclusi o non motivati rispetto alla formazione permanente, saranno scambiate e studiate le buone pratiche ed i metodi innovativi in tema di educazione degli adulti (in particolare gli approcci peer to peer; learning by doing e il modello andragogico). Il progetto è stato approvato dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ – INDIRE con votazione 80,5/100, classificandosi quinto nella graduatoria di riferimento.

Il presidente dell’associazione ‘Informamentis Europa’ Vincenzo Girfatti ha affermato: «I notevoli risultati raggiunti nell’ultimo anno sono la dimostrazione dell’eccellente lavoro svolto dallo staff della nostra associazione. Ci tengo a ricordare che ‘Informamentis Europa’ è partner del progetto approvato al Comune di Piedimonte Matese, nell’ambito del turismo accessibile, e quello all’istituto ‘Fortunato’ di Potenza, nell’ambito dell’agricoltura sociale, avendone redatto la proposta progettuale. Infatti, tutti i programmi di lavoro sono pianificati dai nostri progettisti ed operatori comunitari, che ne avranno anche la gestione tecnica. In un momento di crisi profonda come quello che viviamo, i finanziamenti comunitari a gestione diretta rappresentano, rispetto ai fondi tradizionali, un valore aggiunto fondamentale ed importantissimo per soggetti sia pubblici che privati».

Pubblicato in News

Corso di Formazione in Europrogettazione – QUARTA EDIZIONE

L’Associazione Informamentis Europa, dopo i successi riscontrati durante la TERZA edizione, in collaborazione con la Seconda Università di Napoli – Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”, presenta la QUARTA EDIZIONE del Corso di Formazione in Europrogettazione con TRE IMPORTANTI NOVITA’:

1) L’erogazione di TRE BORSE DI STUDIO per agevolare la partecipazione al Corso degli studenti più meritevoli – si prega di leggere attentamente il bando all’art.6;
2) La possibilità per i DIPLOMATI di partecipare al Corso, integrando il percorso di studi con test e ore aggiuntive rispetto a quello destinato ai laureati;
3) La possibilità di consentire, a chi ne facesse richiesta, la sola partecipazione alla fase PRATICA del Corso, con una riduzione della somma complessiva destinata, invece, a chi ha intenzione di completare il ciclo teorico/pratico.

Il Corso avrà una durata di 15 (quindici) giorni, per un totale di 40 (quaranta) ore di attività frontale e 20 (venti) ore di esercitazione pratica. L’attività formativa sarà realizzata tramite lezioni frontali ed esercitazioni pratiche attraverso l’approccio pratico e diretto ai formulari.

A conclusione delle lezioni saranno rilasciati l’attestato di partecipazione al Corso di Formazione in “Europrogettazione” e, in allegato, la certificazione delle competenze acquisite.

- Destinatari: diplomati, laureandi e laureati provenienti da qualsiasi tipo di Ateneo
- Scadenza presentazione domande: 15 settembre 2016, alle ore 12:00
- Selezioni: 20 settembre 2016, alle ore 10, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli – Dipartimento di Studi Politici “Jean Monnet”, Viale Ellittico.

I risultati saranno pubblicati sul sito www.informamentiseuropa.eu il giorno 22 settembre 2016.

E’ possibile scaricare il bando e tutta la documentazione necessaria ai fini dell’iscrizione cliccando sulla sezione “FORMAZIONE” del sito corrente.

Una volta compilata la documentazione, sarà necessario inviare la modulistica richiesta a mezzo mail all’indirizzo: info@informamentiseuropa.eu

Per ulteriori informazioni contattare la dott.ssa Gabriella Spina al numero: +39 3921936078 o scrivendo una mail all’indirizzo sopraindicato.
Sarà possibile, inoltre, fissare un incontro informativo con la dott.ssa Spina, presso il Dipartimento di Studi Politici “Jean Monnet” sito in Viale Ellittico, nei giorni mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13, previo appuntamento telefonico.

Notizia disponibile anche sul sito istituzionale del Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” cliccando sul seguente link: http://www.jeanmonnet.unina2.it/it/bacheca/facolta/459-iv-edizione-del-corso-di-formazione-in-europrogettazione

LOCANDINA DI SEGUITO:

Pubblicato in News

Al via i lavori di PLAY_EU: a Casertavecchia 25 giovani europei per lo scambio culturale promosso da IFM Europa

 

Conoscenza delle culture dei Paesi UE; apprendimento interculturale attraverso i giochi tradizionali; abbattimento e prevenzione di pregiudizi e discriminazione attraverso l’interazione diretta tra giovani di diverse origini: sono questi i temi su cui è focalizzato il PLAY_EU, che propone uno scambio multilaterale tra gruppi di giovani provenienti da Italia, Turchia, Romania, e Estonia.

Le attività dello scambio, che hanno avuto inizio lo scorso 4 maggio, si tengono a Casertavecchia e coinvolgono 25  giovani di età compresa tra i 14 ed i 22 anni.

La scelta del gioco tradizionale come tema principale non è casuale: il gioco consente entrare nelle regole di una società, capire i significati delle azioni, sperimentare il gusto di stare insieme, scoprire la varietà dei ruoli e delle funzioni sociali. Nel gioco accanto all’elemento ricreativo, culturale e pedagogico, c’è un profondo valore storico e antropologico, capace di far scoprire cultura e tradizioni di un Paese. Il gioco è una delle componenti principali nella formazione psico-fisica dell’individuo; è occasione di socializzazione, di apprendimento; formazione ed educazione. Il gioco stimola l’inventiva, la curiosità, l’ingegno, la manualità, la creatività; abitua alla competizione, alla riflessione, al rispetto delle regole; per questo è uno degli strumenti più usati anche nell’educazione non formale per organizzare i gruppi, per sviluppare lo spirito associativo, la partecipazione attiva e l’inclusione.

 

 

 

Pubblicato in News

Riconoscimento Star Project 2015 per l’Associazione Informamentis Europa!

Le Agenzie Nazionali Erasmus+ Indire e Isfol hanno assegnato il riconoscimento di Star projects a 24 progetti 2012-2014. Sulla base di una scheda di valutazione europea gli esperti delle Agenzie nazionali hanno valutato, oltre alla rendicontazione finale del progetto, anche la qualità della documentazione inserita nella banca dati EST – European Shared Tresure, premiando, tra i 24 progetti a cui è stato assegnato il Riconoscimento di Star projects in EST, il Progetto ENCLOSE dell’Associazione Informamentis Europa.

ENCLOSE è stato uno dei CINQUE progetti premiati nell’ambito dei Partenariati di apprendimento Grundtvig; è stato realizzato da Informamentis europa nel biennio 2012-2014 in partenariato con soggetti pubblici e privati aventi sede nei seguenti 9 paesi:
- Regno Unito
- Turchia
- Germania
- Slovenia
- Slovacchia
- Repubblica Ceca
- Romania
- Polonia
- Ungheria 

L’associazione ha ricevuto il premio per aver valorizzato una delle fasi più importanti e allo stesso tempo più delicate del ciclo di vita del progetto ovvero la documentazione e la disseminazione. Grazie al buon lavoro realizzato durante la gestione del progetto e alla capacità di realizzazione delle attività svolte l’Associazione Informamentis Europa aggiunge un’altra stella al suo panel di Progetti europei.

E’ possibile cliccare sul link di seguito per visualizzare l’articolo completo sugli Star Projects assegnati nel 2015:
http://www.erasmusplus.it/24star-project-est/

Pubblicato in News

Corso di Formazione in Europrogettazione – SECONDA EDIZIONE

L’Associazione Informamentis Europa, dopo i successi riscontrati la scorsa edizione, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”, presenta la
SECONDA EDIZIONE del Corso di Formazione in Europrogettazione.
Il Corso avrà una durata di 15 (quindici) giorni, per un totale di 40 (quaranta) ore di attività frontale e 20 (venti) ore di esercitazione pratica. L’attività formativa sarà realizzata attraverso lezioni frontali ed esercitazioni pratiche attraverso l’approccio pratico e diretto ai formulari.

Destinatari: laureandi e laureati provenienti da qualsiasi tipo di Ateneo
Scadenza presentazione domande: 10 gennaio 2016
Selezioni: 13 gennaio 2016

I risultati saranno pubblicati sul sito www.informamentiseuropa.eu il giorno 18 gennaio 2016.

E’ possibile scaricare il bando e tutta la documentazione necessaria ai fini dell’iscrizione cliccando sulla sezione “FORMAZIONE” del sito corrente.

Una volta compilata la documentazione, sarà necessario inviare la modulistica richiesta a mezzo mail all’indirizzo: info@informamentiseuropa.eu

Per ulteriori informazioni contattare la dott.ssa Gabriella Spina al numero: +39 3921936078

Notizia disponibile anche sul sito istituzionale del Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” cliccando sul seguente link: http://www.jeanmonnet.unina2.it/it/bacheca/avvisi-per-gli-studenti/342-corso-di-formazione-in-europrogettazione

Pubblicato in News

ERASMUS PLUS – KA1: IFM EU partecipa alla presentazione del progetto “Fashion in Vet”

Ieri mattina, presso la sala consiliare ‘Vescovo Michele Natale’ di piazza Municipio a Casapulla, alla presenza del sindaco Michele Sarogni, è stato presentato il progetto finanziato dall’Unione Europea ‘Fashion in Vet’, nell’ambito del programma europeo ‘Erasmus Plus –  Azione Chiave 1 – Mobilità degli studenti e del personale- settore Vet’.  

Il progetto darà l’opportunità a 60 studenti provenienti dai due istituti superiori coinvolti nel partenariato, di svolgere un tirocinio all’estero di 7 settimane (35 giorni) presso aziende del settore tessile-abbigliamento e calzature. I tirocini si svolgeranno nel periodo estivo nei seguenti paesi: Spagna; Portogallo; Repubblica Ceca; Regno Unito.

FiVET è stato presentato alla scadenza del 4 marzo 2015, dal Comune di Casapulla, in qualità di coordinatore, in partenariato con soggetti pubblici e privati del territorio della Provincia di Caserta, quali: l’Associazione Informamentis Europa, che ha redatto la proposta progettuale e ne curerà l’organizzazione; le scuole superiori I.S.I.S.S. “RIGHI-NERVI” e ISIS  A.VOLTA, che operano quotidianamente con i giovani che saranno i beneficiari finali di questo progetto le aziende  locali QUAREDO e  STELLA WHITE, che svolgono la loro attività d’impresa nel comparto produttivo indicato come target del progetto CONFINDUSTRIA Caserta, che rappresenta gli imprenditori del territorio.

 A rappresentare l’Associazione ‘Informamentis Europa’ il presidente Vincenzo Girfatti, la dott.ssa Elisabetta Leone (vicepresidente) e la dott.ssa Gabriella Spina. «La nostra associazione – ha dichiarato Girfatti – tratta fondi comunitari diretti. Non a caso l’attività progettuale è già iniziata e a breve sarà erogato il 70% del finanziamento (il saldo ci sarà ad operazioni completate), per una spesa pari a zero per il Comune di Casapulla. E’ questa l’Europa che vogliamo. Il progetto Fashion in Vet è stato approvato dall’Agenzia Nazionale Erasmus Plus – Isfol con un punteggio di 96,5 su 100, posizionandosi nella graduatoria di merito tra i primi posti. Sono stati solo 85 i progetti approvati su oltre 350 valutati dall’Agenzia. Il contributo economico concesso dall’UE è pari a 188.279,00 euro. Per la selezione dei 60 studenti che parteciperanno ai tirocini transnazionali, saranno predisposti dei bandi aperti esclusivamente ai giovani che frequentano le scuole coinvolte (provenienti dalle classi terze e quarte)  e sarà istituita una commissione di selezione in ogni istituto. Al termine degli esami sarà stilata un’apposita graduatoria. Invito il sindaco – conclude Girfatti – a creare un’anagrafica di beneficiari di programmi comunitari, affinché anche le aziende locali possano utilizzare questi ragazzi ed introdurli nel mondo del lavoro».

Il Comune di Casapulla ed i partner coinvolti in questa azione si attendono che il progetto possa incidere positivamente:
- sui bisogni formativi degli studenti che svolgeranno i tirocini,
- sul comparto produttivo di riferimento a livello locale,
- sulle competenze e le capacità operative, tecniche e relazionali di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti.

Rispetto ai risultatati attesi per gli studenti, i tirocini all’estero daranno l’opportunità di acquisire o migliorare conoscenze di tipo teorico, applicativo e pratico. Un’esperienza svolta nell’ambiente di lavoro e in un contesto internazionale consentirà agli studenti di mettersi alla prova, di integrare e migliorare le loro competenze chiave, trasversali, linguistiche e tecnico-professionali, promuovendo in loro un ‘saper fare’ procedurale, esperienziale e sociale.

Pubblicato in News